Compiti Normativa Mappa Contatti Area interna Home
Presentazione   
Presentazione
La Direzione Generale per le Dighe e le Infrastrutture idriche ed elettriche č stata istituita ai sensi del  D.P.R. 19.11.2007, n.254 "Regolamento concernente le disposizioni di organizzazione del Ministero delle Infrastrutture", a seguito della soppressione del Registro Italiano Dighe ( R.I.D.) e del relativo trasferimento dei compiti e delle attribuzioni dell' Ente soppresso al Ministero delle Infrastrutture, ai sensi dell' art.2 - comma 170 e sgg. della L.286 del 24.11.2006.

In base alle competenze istituzionali attribuite dalla legislazione vigente, la Direzione Generale provvede, ai fini della tutela della pubblica incolumitā, all'approvazione tecnica dei progetti delle grandi dighe (quelle che superano i 15 metri di altezza o che determinano un volume superiore al 1.000.000 di metri cubi), tenendo conto anche degli aspetti ambientali e di sicurezza idraulica derivanti dalla gestione del sistema costituito dall'invaso, dal relativo sbarramento e da tutte le opere complementari e accessorie (art.10, comma 2, del D.P.R. 24.3.2003, n.136); provvede, inoltre, alla vigilanza sulla costruzione delle dighe di competenza e sulle operazioni di controllo e gestione spettanti ai concessionari.

Alla Direzione Generale č, inoltre, affidato il compito di predisporre la normativa tecnica in materia di dighe.
La Direzione Generale č organizzata in una Sede Centrale e nove Uffici Tecnici per le Dighe distribuiti sul territorio nazionale.
Per la pianificazione e gestione delle attivitā di competenza la D.G. dispone di una banca dati che viene aggiornata con continuitā e che comprende le informazioni relative alle 534 grandi dighe italiane di competenza statale (dato aggiornato a Febbraio 2017).
 

Cartografia interattiva

Link nazionali e internazionali

Download