Compiti Normativa Mappa Contatti Area interna Home
Uffici tecnici   
Uffici Tecnici per le Dighe
 
Gli Uffici Tecnici per le Dighe svolgono funzioni di controllo e vigilanza sulla sicurezza delle dighe, con altezza maggiore di 15 metri oppure con volume di invaso maggiore di 1.000.000 di metri cubi.
Svolgono, sulle dighe di competenza, periodici sopralluoghi ed espletano attivitÓ di raccolta di dati e di informazioni, relative alle misure di controllo condotte sugli impianti. Gli Uffici forniscono anche supporto tecnico in occasione di scenari di emergenza che coinvolgano la sicurezza delle dighe, nonchÚ consulenze ad altri Enti pubblici in merito al controllo di dighe di altezza o volume di invaso inferiori ai suddetti limiti.

Seleziona l'Ufficio Periferico di interesse Seleziona l'Ufficio Periferico di interesse Seleziona l'Ufficio Periferico di interesse Seleziona l'Ufficio Periferico di interesse Seleziona l'Ufficio Periferico di interesse Seleziona l'Ufficio Periferico di interesse Seleziona l'Ufficio Periferico di interesse Seleziona l'Ufficio Periferico di interesse Seleziona l'Ufficio Periferico di interesse
Scegliendo una zona evidenziata dai colori si possono vedere in dettaglio quali sono le dighe di pertinenza dell'Ufficio Tecnico corrispondente.

    Competenze territoriali degli Uffici Tecnici sui bacini idrografici :

  • TORINO - competente sui bacini con foce al litorale ligure dal confine italo-francese al Magra (escluso) e bacino del Po fino alla confluenza del Ticino (incluso);
  • MILANO - competente sul bacino del Po da valle della confluenza col Ticino alla foce;
  • VENEZIA - competente sui bacini con foce al litorale adriatico a nord del Po;
  • FIRENZE - competente sui bacini idrografici su una fascia di territorio dell'Italia centrale dal litorale tirrenico, (bacini idrografici del Magra incluso, Fiora escluso) a quello adriatico (bacini con foce a sud del Po fino al Conca incluso).
  • FIRENZE - Sezione distaccata di PERUGIA - competente sui bacini con foce al litorale tirrenico dal Fiora (incluso) al Tevere (incluso)e bacini con foce al litorale adriatico dal Conca (escluso) al Pescara (incluso);
  • NAPOLI - competente sui bacini con foce al litorale tirrenico dal Tevere (escluso) al Lao (escluso), bacini con foce al litorale adriatico a sud del Pescara (escluso) e bacini con foce al litorale jonico a nord del Sinni (incluso);
  • PALERMO - competente sui bacini con foce al litorale della Sicilia;
  • PALERMO - Sezione distaccata di COSENZA - competente sui bacini con foce al litorale calabrese dal Sinni (escluso) al Lao (incluso);
  • CAGLIARI- competente sui bacini con foce al litorale della Sardegna.
 

Cartografia interattiva

Link nazionali e internazionali

Download